Raee

“Raee in carcere”

All’interno della casa circondariale della Dozza svolgiamo da diversi anni un laboratorio di disimballaggio e recupero di materiali elettrico-elettronici.

Nel 2013 c’è stata stabilità dei conferimenti, anche se generalmente in calo, e quindi è stata superata la crisi dell’anno precedente. Nel 2013 sono entrate nel laboratorio 240,96 ton di RAEE e sono uscite lavorate 217,61 ton.

Nell’anno di riferimento è uscito per percorso di transizione, anche grazie all’attività lavorativa per beneficio lavoro esterno articolo 21, un detenuto per lavorare presso azienda partner del progetto Raee in Carcere, al suo posto è stato assunto un altro detenuto formato nel 2012 dal corso di Cefal. Il laboratorio attualmente impiega 2 dipendenti detenuti part-time.

raee

Condividi con... Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedIn

Potrebbero interessarti anche:

Lascia un Commento